Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il Marketing Digitale può spingere la tua impresa verso l’espansione?

Che cos’è il Marketing Digitale?

È un insieme di pratiche che integrano le strategie di commercializzazione convenzionali, catturando l’attenzione di una vasta platea di individui.

In Italia, ben 39 milioni di persone si collegano a Internet per soddisfare varie esigenze: dalla ricerca di informazioni all’acquisto online fino al semplice intrattenimento.

In ciascuna di queste fasi, le imprese hanno l’opportunità di entrare in contatto con potenziali clienti e avviare un processo di vendita in modo efficace e proficuo. Questo è il motivo per cui il Marketing Digitale è così cruciale e come può essere implementato con successo.

I benefici del marketing digitale: espansione del mercato e accessibilità.

Le tradizionali vie pubblicitarie hanno sempre favorito le imprese di grandi dimensioni, capaci di dedicare consistenti risorse al budget marketing. Tuttavia, questa dinamica non si applica al marketing digitale, caratterizzato da barriere d’ingresso molto basse: imprese di qualsiasi dimensione, anche con investimenti modesti, possono sfruttare il potenziale del marketing digitale per promuovere i propri prodotti al loro target di riferimento (brand awareness) e incrementare le vendite.

Il successo di una strategia di marketing online dipende principalmente dal targeting, ossia dall’identificazione di un pubblico receptivo, selezionato in base a specifiche caratteristiche che suggeriscono un reale interesse nei confronti del nostro prodotto.

Hai mai considerato che piattaforme come Facebook, Instagram e gli altri social media permettono di mirare con precisione alle persone che visualizzeranno i tuoi annunci pubblicitari?

Nell’individuare tale pubblico, è fondamentale comprendere che la comunicazione con i potenziali clienti non è più unilaterale, ossia limitata dall’azienda al consumatore; oggi si configura come un autentico dialogo. In altre parole, è necessario andare oltre gli slogan accattivanti, poiché le campagne di marketing online possono essere tempestivamente modificate e adattate a specifiche caratteristiche demografiche (genere, ubicazione, età, interessi, etc.) rispetto ai tradizionali canali.

Le analisi di marketing digitale costituiscono il fondamento per assicurare il successo delle strategie di marketing online e offline, fornendo un quadro su come i differenti approcci al marketing digitale possano interagire tra loro. Gli strumenti digitali consentono di monitorare costantemente il percorso dei potenziali clienti verso il nostro sito web, i canali attraverso i quali entrano in contatto con il nostro contenuto, nonché il loro comportamento una volta interagito con il brand. Ciò permette di valutare il ritorno sugli investimenti (ROI – Return On Investment) di ciascun canale e adattare di conseguenza la strategia di marketing.

Le piccole e medie imprese possono dunque sfruttare i molteplici canali del marketing digitale per raggiungere il proprio pubblico di riferimento, sia a livello locale che globale.

Multi-dispositivo e multi-canale: le strategie fondamentali del marketing digitale

Oggi, le persone utilizzano una varietà di dispositivi digitali, come PC, tablet, smartphone e persino Smart TV, nel corso della giornata (cross-device). Le imprese hanno la possibilità di tracciare le interazioni di un individuo con gli stessi annunci pubblicitari su Google, ma visualizzati su diversi dispositivi.

Questa capacità consente di adattare le strategie di marketing in modo più mirato. Le persone si connettono in momenti diversi della giornata, in contesti diversi come casa, lavoro o durante gli spostamenti, e utilizzano dispositivi differenti per svolgere varie attività.

Per esempio, un annuncio pubblicitario su Google visualizzato su uno smartphone durante la pausa caffè difficilmente porterà a un acquisto immediato (conversione), poiché l’utente ha poco tempo per approfondire. Tuttavia, se l’utente ritrova lo stesso annuncio sul suo PC una volta a casa, potrebbe essere più propenso a considerare l’acquisto dopo avere avuto il tempo necessario per valutare l’offerta.

Inoltre, è importante prevedere un’integrazione tra i diversi canali di comunicazione digitale. Per esempio, possiamo creare contenuti informativi sul blog aziendale per fornire approfondimenti sui nostri prodotti/servizi e contemporaneamente offrire una chat online per rispondere alle domande degli utenti in tempo reale. Possiamo anche promuovere ulteriori prodotti dopo il primo acquisto (cross-selling) o proporre prodotti/servizi complementari a quelli già acquistati (upselling) tramite campagne di email marketing, mantenendo così un contatto diretto con il cliente.

L’analisi dei dati provenienti dal tracciamento multi-dispositivo ci permette di ampliare il nostro pubblico e, soprattutto, di migliorare la fidelizzazione, cioè il numero di clienti che tornano a fare acquisti.

Il digital marketing amplifica la visibilità del brand

Instillare fiducia è una sfida cruciale nell’affermare la percezione del marchio tra i clienti e coloro che potrebbero esserlo. Comunicare questo senso di affidabilità è altrettanto impegnativo quanto vitale.

Diversi fattori concorrono alla costruzione della fiducia dei consumatori, con varie rilevanze a seconda del settore:

  • La qualità dei prodotti/servizi.
  • La capacità di comunicare l’innovazione aziendale e dei prodotti.
  • Il mantenimento delle promesse fatte ai clienti.
  • La disponibilità alla comunicazione.
  • La responsabilità sociale e l’impegno ambientale.

La comunicazione gioca un ruolo centrale: produrre prodotti di alta qualità non è sufficiente se nessuno ne è consapevole.

Per soddisfare questa esigenza, i canali online aziendali, come l’e-commerce, i siti web, i blog, l’email marketing e i social network, devono essere integrati tra loro. Questo assicura che le informazioni rilevanti e le conferme che le persone cercano durante il processo di avvicinamento al brand siano accessibili e pronte all’uso.

Inoltre, il digital marketing offre una possibilità unica: consentire ai clienti di lasciare recensioni direttamente sulla pagina Facebook dell’azienda, su Google tramite il servizio dedicato ai business locali o su piattaforme di e-commerce come Amazon. Queste testimonianze sono disponibili per gli altri utenti come feedback immediato e spontaneo.

Secondo un sondaggio condotto da Nielsen Global Online Consumer Survey, il 90% dei consumatori afferma di avere fiducia in un marchio consigliato personalmente. Un’altra indagine condotta da BrightLocal ha rivelato che l’88% dei consumatori legge le recensioni e i consigli personali quando acquista prodotti online.

Il concetto è quello di trasferire online le dinamiche del passaparola tra amici e parenti, permettendo a ciascun individuo di beneficiare delle opinioni di una rete sociale allargata che descrive il brand e i suoi prodotti in modo più autentico rispetto a quanto potrebbe fare l’azienda stessa.

Oltre a influenzare le decisioni d’acquisto dei consumatori, le recensioni online migliorano la visibilità del sito web aziendale, contribuendo al suo posizionamento sui motori di ricerca e aumentando le probabilità di comparire tra i primi risultati nelle ricerche di settore. Altri esempi di piattaforme che favoriscono questo tipo di feedback sono Yelp per le recensioni sugli esercizi locali e Booking.com per le strutture ricettive.

Leave a comment

Viale Parioli, 40 - 00197 Roma
Viale Tiziano, 25 - 00196 Roma +39 06 87811 996
Via Vincenzo Tieri, 105 - 00123 Roma +39 06 97601 580
Viale Parioli, 40 - 00197 Roma
Viale Tiziano, 25 - 00196 Roma +39 06 87811 996
Via Vincenzo Tieri, 105 - 00123 Roma +39 06 97601 580